Prossimi eventi:


5 e 6 maggio 2017
Mostra del monile .Lieve.



LOA
Libere Officine ARTIgiane



LOA LIBERE OFFICINE ARTIgiane è un'Associazione Culturale d'Arte e Artigianato artistico nata dalla collaborazione di un gruppo di Artisti e Artigiani del sud Italia. LOA, che opera prevalentemente nel territorio di Taranto e provincia, si prefigge lo scopo di promuovere e diffondere la cultura, l'arte, i beni storico-ambientali, di valorizzare le realtà artistiche presenti sul territorio e quant'altro rientri nel campo della creatività in tutti i settori, tra i quali: Disegno, Pittura, Scultura, Fotografia, Artigianato Artistico, Teatro, Reimpiego creativo di materiali, Arti di strada, Video Arte, Danza, in tutte le sue più diverse espressioni, Editoria, Musica, Animazione, ecc. si propone quale luogo d'incontro di più realtà produttive nell'ambito della realizzazione di manufatti artistici e che intendono promuovere e diffondere le proprie conoscenze professionali, rendendole disponibili anche attraverso corsi di formazione ed attività laboratoriali.

Caratteristica peculiare di ogni componente del Gruppo LOA è quella di esercitare, in modo autonomo e indipendente, mestieri tradizionali, creativi e socializzanti.

Ciò avviene attraverso la trasformazione delle materie prime (legno, metalli, filati, vetro, cuoio, pelle, materiali di reimpiego...) impiegando utensili e attrezzi adatti alle singole lavorazioni per la produzione di oggetti.

Durante i mercati dell'artigianato, inoltre, non c'è solo l'esposizione e la vendita dei prodotti, ma anche la dimostrazione pratica di alcune fasi della lavorazione degli elaborati artistico-artigianali e, in taluni casi (quali ad esempio tessitura a telaio, impagliatura di sedie o installazioni pittoriche e scultoree) anche il diretto coinvolgimento della gente che, incuriosita, esprime interesse per tutte le fasi produttive: ideazione, manipolazione e resa finale.

Obiettivo di questa modalità operativa è la promozione e diffusione di esperienze e buone pratiche che favoriscano il recupero e la dignità di un patrimonio di antichi mestieri altrimenti destinati a scomparire.


La nascita di LOA
Il gruppo LOA si è costituito formalmente a febbraio 2013 all'interno dell'Associazione Altre Economie per Taranto.
Allo scopo di favorire una migliore identificazione delle proprie attività e finalità, sono stati elaborati un logo e un profilo FB che conta oltre 800 contatti. Questo ha permesso una buona diffusione e condivisione degli eventi che il gruppo ha progettato e realizzato, creando inoltre una rete di scambio di informazioni tra gli artigiani appartenenti al territorio provinciale e nazionale.

Sono state strette collaborazioni con diversi enti, gruppi di artisti e associazioni: Comune di San Giorgio (TA), Pro Loco di Pulsano (TA), Pro Loco Lama e sue Contrade, Pro Loco di Torricella, Associazione Donne Creative di Grottaglie, Associazione Reco Reco Hub di Taranto, Programma Sviluppo di Taranto (Servizi per il Lavoro, Formazione, Welfare), Associazione Arci Calypso di Sava (TA), Associazione Popularia di Manduria (TA), Associazione Adhara di Crispiano (TA), Cooperativa Equociquì di Taranto, Associazione La Tana dell'orto di Taranto, Il Laboratorio di Mimmo Fornaro di Taranto, Associazione La Fucarazza di Carosino (TA), Pro Loco di Monteparano (TA).

Il gruppo LOA, da febbraio ad oggi, ha ricevuto numerosi consensi ed è stato invitato in più occasioni ad illustrare il proprio progetto di lavoro.
La costante presenza sul territorio, il proporre produzioni di alta qualità e originalità nei contenuti e nelle lavorazioni ispirate agli antichi mestieri, la cura dell'estetica dei banchetti artigianali, ma soprattutto un ottimo affiatamento tra i componenti del gruppo, sono stati i punti di forza del progetto LOA.

A settembre 2013 LOA conclude la propria esperienza come gruppo di lavoro in AE per Taranto e il 30 ottobre 2013 si costituisce in Associazione Culturale d'Arte e Artigianato Artistico LOA LIBERE OFFICINE ARTIgiane.

home - eventi - contatti - i corsi - LOA
webmaster: Luca Migliaresi - grafica: Shambhu.